Stooges a Pottawatamie Beach (05/07/1969)

12507540_10205317482032247_1415454798233970165_n

Sabato 5 luglio 1969 e a Pottawatamie Beach gli Stooges iniziano il loro set con 1969, poi Iggy guarda con aria di sfida il pubblico del Saugatuck Festival e dice: “Vorrei dedicare il nostro set a Brian Jones, il Rolling Stones morto. Meglio essere morti che essere qui”, poi parte il delirio di metallo, feedback e perdita di controllo. Cub Koda, dei Bronsville Station, assiste al concerto mentre il pubblico impazzisce, oppure è indifferente se non ostile. Dave infila il manico del suo basso Morsite nella fessura dei due amplificatori Marshall, Ron getta la Stratocaster sul pavimento per suonarla con i piedi. Scott, memore del racconto dei Who al Cavern, distrugge il suo set di batteria. Iggy si contorce, si piega e si tende sul pavimento come un indemoniato col volto coperto di sangue. Cub vede qualcuno che si fa largo a gomitate. E’ Muddy Waters che deve chiudere il festival ed é lì, incuriosito, che assiste al “numero Stooges” e lo sente esclamare: “Non mi piace, questi ragazzi devono trovare il loro numero”. E allora Cub gli dice che quello è già il loro numero.

Schoolboy Johnny Duhamel

Precedente Lucy Dacus – No Burden (EggHunt Records, 26/02/2016) Successivo Doug Tuttle – It Calls On Me (Trouble In Mind, 19/02/2016)

Lascia un commento