L’alba dell’Iguana – We Love You Stooges – Capitolo 1

11060091_805422322866857_85797217222402854_n

Sgombriamo il campo da equivoci e precisiamo che, come dissero i fratelli Reid, se Iggy Pop fosse stato brutto come Frank Black, probabilmente, non sarebbe successo nulla.

James Osterburg Jr. a.k.a. Osterberg Jr. è nato e cresciuto in un roulotte parking ad Ypsilanti, Ann Arbor, Detroit, Michigan. Figlio di due professori di origine danese, iscritto alla Tappa High Scool, era compagno di corso dei rampolli delle classi sociali abbienti, che avevano deciso di vivere nelle esclusive Ann Arbor Hills.

Il giovane Jimmy era loquace, amava pavoneggiarsi, era ben visto dai genitori dei compagni di corso, leggeva tantissimi libri ed era il cocco della maestra. Alcune foto lo ritraggono accanto alla signorina Tedesco, attento alla lezione, mentre in un’altra foto lo vediamo con la compagna Kathy Kimball, al centro di due pile di libri, a immortalare il titolo che ebbe di “ragazzo dalle maggiori possibilità di successo”.

Iggy Nerd

Esponente di spicco nei gruppi di discussione, ragazzo dallo spelling perfetto, gran giocatore di golf e modesto atleta i compagni di classe lo ricordano divertente, analitico e sempre ben disposto a intavolare contradditori con chicchessia.

Nonostante le innate qualità Jim sembrava soffrire particolarmente le proprie umili origini, costretto a confrontarsi con compagni di scuola accompagnati, ogni mattina, su fiammanti automobili di lusso, a volte addirittura con autista, mentre lui doveva viaggiare in autobus e sobbarcarsi due pezzi di strada a piedi.

Insomma, per dirla con le parole di un altro studente più giovane dell’Ann Arbor High, un certo Ron Asheton, era un tipo convenzionale. Un ragazzino con polo chiuse fino al collo, mocassini tipo Ivy League e jeans regolari. Durante il primo anno di corso fu inserito nel progetto denominato “Programma Di Stato Per I ragazzi della Legione Americana” presso la Michigan University di Lansing. Jim confidò allora agli amici che si sarebbe candidato come Governatore dello Stato del Michigan. Jim Osterberg cominciò a rispondere al telefono con “parla il futuro presidente degli Stati Uniti”.

Era un tipo inquadrato? Probabilmente sì, però molti giurano che il suo fosse un atteggiamento di chi che cerca di ingannare tutti mostrando di volta involta la parte della propria personalità che l’interlocutore di turno desidera vedere. In altri termini un manipolatore.

Comunque, stava cambiando. Suonava la batteria negli Iguanas e pensò bene di inserire la qualifica di musicista professionista nell’opuscolo di presentazione della candidatura a presidente del Comitato Studentesco.

12179792_1497227490604271_1348198348_n
Gli Iguanas erano l’evoluzione dei Megaton Two e l’avvento dei Beatles in US mischiò ulteriormente le carte.

Iggy_Tambourine

Cominciò ad apparire nei corridoi della classe sotto forma di Ignacious, l’alter ego che si era creato suscitando ilarità, una specie di mimo, con le braccia aperte a ondeggiare simile a un fiore scosso dalla brezza. Aveva allungato i capelli, superando l’imbarazzante stile Raymond Burr che lo aveva contraddistinto fino a quel momento. A parere di Scott Morgan, Ignacious era divertente e carismatico e anticipava quello che sarebbe diventato in seguito. In realtà il Mister Hyde di Jimmy è stato tutto fuorché divertente e allegro, piuttosto il tipo che amate odiare, con il suo atteggiamento ostentatamente antipatico.

Schoolboy Johnny Duhamel

#weloveyoustooges

Precedente Brian Daley - Han Solo at Stars' End, 1979 Successivo Dum Dum Boys - Capitolo 2

Lascia un commento