Black Moth Super Rainbow – SeeFu Lilac (Rad Cult, February 5, 2016)

Black Moth Super Rainbow - SeeFu Lilac (Rad Cult, February 5, 2016)
Black Moth Super Rainbow – SeeFu Lilac (Rad Cult, February 5, 2016)

Da estimatori della band di Pittsburgh, Pennsylvania, abbiamo discusso un po’ su questo nuovo dischetto di Black Moth Super Rainbow. Un disco che tra le altre cose, come sottolinea lo stesso gruppo sulla propria pagina bandcamp, non esiste ancora, dato che sarà rilasciato ufficialmente solo il prossimo febbraio.

Il fatto è che personalmente ne sono rimasto veramente colpito. Questa band mi è sempre piaciuta, ne apprezzo la sensibilità artistica e il suond sperimentale. Questa psichedelia elettronica leggera e tutta fatta di piano e sonorità vintage che non è pop, ma neppure tipicamente meditativa. Non parlerei in questo caso in effetti di veri e propri trip psichedelici, quanto invece di una musica orientata a un certo minimalismo che rimanda a una psichedelia da ambientazioni a metà tra il cyberpunk di ‘Blade Runner’ e quella dei videogiochi anni ottanta.

In definitiva, i Black Moth Super Rainbow adottano un approccio di tipo minimalista e che per quanto mi riguarda funziona benissimo. Che trovo particolarmente rilassante e che di conseguenza mi trasmette una certa serenità d’animo, pure se non ci troviamo innanzi a melodie gioiose e festose fanfare e squilli di tromba. Il disco, particolarmente breve (ma non poteva essere altrimenti), è pervaso da una certa malinconia e le tracce che lo compongono sono dei piccoli ‘sketch’ da cui consegue una specie di insegnamento morale per quello che riguarda un approccio più leggero alla vita e a tutte le cose.

—–

We really dig this band which is actually from Pittsburgh, Pennsylvania. As consequence, we have a little discussion about the new record by Black Moth Super Rainbow. A ‘album that doesn’t yet exist’, as you can read on their bandcamp page and considering it will be officially released in February.

The point actually was: I was deeply moved. I’ve always liked this band, I really appreciate their artistic touch and how they go on experimenting their sound. This soft psychedelic electronic sound made by vintage pianos and synths which is not pop and even not tipically meditative. I don’t want to talk in this case about psychedelic trip, because Black Moth Super Rainbow is more impronted on a certain minimalism which it makes me think about some cyberpunk atmospheres, like ‘Blade Runner’ you know, or music out from eighties videogames.

A minimalist approach which definitely works. The sound of  ‘SeeFu Lilac’ it is very relaxing, it is like to hear an old radio which it is broadcasting you a sense of joy and happiness. Even if we are not listening to something which it is exactly joyful or happy. The disc is all pervaded by a sense of melancholy and all the tracks are like little ‘sketches’ from which you could learn a different way to approach to life and to all the things. Dig.

@sotomayor

Precedente Orson Scott Card - The Folk of the Fringe, 1989 Successivo Singapore Sling - Psych Fuck (Fuzz Club Records, November 13, 2015)

Lascia un commento